Categorie
Cultura Tela

Riscoprire con desiderio il Patrimonio Italiano

Ci sono due cose che contraddistinguono il nostro Paese e sono la bellezza e la cultura.

(di Youssef Marzullo)

Ci sono due cose che contraddistinguono il nostro Paese e sono la bellezza e la cultura. Il Coronavirus, come tutte le crisi, ha fatto crescere il desiderio di cultura delle persone e delle comunità. In un momento storico in cui miliardi di persone sono rimaste fisicamente separate, la cultura è un legame che ci unisce, che fornisce conforto, ispirazione e speranza dopo il tempo dell’incertezza e dell’ansia. E ora che la situazione del contagio, fortunatamente ai minimi termini dall’inizio della pandemia da Covid-19, ci ha posto la condizione di poter accedere a musei e mostre, possiamo riempirci davvero gli occhi e il cuore della grazia delle opere che ci hanno lasciato quanti hanno attraversato le nostre città prima di noi.
Ora più che mai l’Italia ha bisogno di valorizzare il patrimonio culturale. Questo ci rende resilienti. Ci dà speranza. Ci ricorda che non siamo soli.

Il “must” attuale del settore museale deve essere gestire i flussi turistici in maniera smart, mettendo in campo allo stesso tempo cura del dettaglio e semplificazione dei processi di prenotazione ed accesso alle strutture.

Espressamente in questa direzione una vera e propria ventata di freschezza è assicurata dal gestionale TELA.

TELA – Cura del dettaglio ed ottimizzazione

Attraverso una ben calibrata esclusività di contenuti, l’ambizioso progetto offerto da HPA s.r.l rappresenta un meccanismo valido e testato per la digitalizzazione e la promozione online del patrimonio culturale ed artistico della nostra amata penisola, agevolando le pubbliche amministrazioni nella gestione dei visitatori.
In un mondo in cui regnerà sempre più il digitale e che si trascina dietro il macigno dell’emergenza pandemica, TELA riesce ad individuare con energia e passione gli elementi per essere al passo con i tempi, scongiurando inutili burocratismi e procedure all’antica.
E’ importante rimarcare che tutto questo viene azionato senza scalfire il collegamento con la tradizione che resta solido ed impenetrabile.

Il supporto per Pubblica Amministrazione

Il filone di TELA è proporsi come partner tecnologico per le pubbliche amministrazioni, rendendo più fluida ogni singola transazione effettuata in accordo con il sistema PagoPA: assicurando dunque la migliore attuazione del decreto semplificazioni, che secondo legge arreca alle amministrazioni
comunali l’obbligo di accettare pagamenti on-line, solo ed esclusivamente con la fruizione di tale circuito.
Con l’ausilio del team TELA il gestore può superare in modo estremamente rapido i tanti paletti, che sorgono di conseguenza, con la gestione fisica del ticketing collegato ad una struttura museale, focalizzandosi su efficienza e funzionalità che stanno a significare nient’altro che affidabilità.
Di cose belle avremmo sempre più bisogno in futuro e i musei saranno sempre più la nostra base di ripartenza. Attraverso una piattaforma fluida e accessibile a tutti, che si materializza in questo
progetto, il gestionale già testato che offre al museo la concreta possibilità di toccare con mano lo studio dei flussi con un servizio Analytics in tempo reale.


Perché “La grande bellezza” non si nasconde, spesso è dentro ai musei e ci aspetta a porte aperte. Quella bellezza portata in auge dalla tecnologia, che ci dona un’infinità di vantaggi e che
garantisce, oggi più che mai, esperienze culturali indimenticabili e straordinarie.

di Youssef Marzullo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.